Cronaca

Morti per amianto alla Bridgestone, il giudice dispone nuove indagini

No del gip all'archiviazione: i nuovi accertamenti dovranno stabilire se esiste una correlazione tra le morti per tumore di alcuni operai e il tipo di lavoro svolto in fabbrica

Le indagini sulle presunte morti causate dall'amianto alla Bridgestone di Bari vanno avanti. Il gip Giulia Romanazzi ha respinto oggi la richiesta di archiviazione di una delle due indagini sui decessi per asbestosi di ex lavoratori della fabbrica barese.

L'INCHIESTA - Nell'aprile 2011 il pm Patrizia Rautiis aveva chiesto l'archiviazione del fascicolo in cui sono indagati per otto episodi di omicidio colposo e quattro di lesioni personali colpose e per violazione delle norme sulla prevenzione degli infortuni sul lavoro, il direttore generale della Bridgestone Italia Spa ex Firestone Brema di Modugno (Bari), Raoul Bernardo Bluhn, e Antonio Mazzei,responsabile della sicurezza sul lavoro. Secondo il pm, l'inchiesta, avviata nel 2006, non avrebbe trovato riscontri alle denunce presentate dalle associazioni e dai singoli operai che, nel corso degli anni, si sono ammalati (e molti sono poi morti) di patologie collegate all'esposizione all'amianto.

DISPOSTE NUOVE INDAGINI - Sciogliendo la riserva dopo l'udienza per discutere l'opposizione all'archiviazione presentata dai legali delle 12 parti offese - gli avvocati Ezio Bonanni, Maria Emanuela Sborgia e Patrizia Di Bari - il giudice ha disposto oggi 180 giorni di indagini suppletive. In particolare, per il gip dovrà essere accertato "se il riscontrato utilizzo di talco industriale nel reparto camere abbia ricevuto la contaminazione da asbesto"; "se sui soggetti fumatori si sia verificato un effetto moltiplicativo esponenziale del rischio", e se ci sia un nesso tra la mancata adozione di adeguate misure di protezione e le patologie contratte dai lavoratori, come conseguenza della prolungata esposizione alle "microfibre cancerogene". Il gip ha inoltre disposto l'acquisizione di tutta la documentazione sanitaria degli operai affetti da patologie per un'adeguata analisi delle diverse vicende cliniche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morti per amianto alla Bridgestone, il giudice dispone nuove indagini

BariToday è in caricamento