menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Covid continua a uccidere nella provincia: vittime del virus a Rutigliano e Acquaviva

A darne notizia sono stati i sindaci dei due comuni. Ad Acquaviva si tratta del primo decesso della seconda ondata

Due decessi legati al Covid a Rutigliano e ad Acquaviva delle Fonti, dopo quello nella rsa di Alberobello. A dare notizia dei decessi sono stati i sindaci dei due comuni: Giuseppe Valenzano e Davide Carlucci. A Rutigliano la vittima è una 60enne: "Oggi è un brutto giorno, che speravo non arrivasse mai - il commento del primo cittadino - Una notizia che per me è stato un vero e proprio pugno nello stomaco. Non ho molte altre parole da dire, se non che questa è l'ennesima dimostrazione che questo non è uno scherzo, qui si rischia grosso. Si rischia la vita, nostra e dei nostri cari". In giornata nel comune sono stati registrati altri 4 positivi, che insieme a 3 negativizzati e alla donna che ha perso la vita, portano il totale dei positivi a 38 casi attivi. "A voi le conclusioni - conclude il primo cittadino - Non posso che ripetervi le solite cose: Non abbassiamo la guardia, responsabilità e civiltà, altrimenti non ne usciamo". La vittima ad Acquaviva è invece una donna di 72 anni: "Doccia fredda: primo decesso per coronavirus della seconda ondata. Non scherziamo con il Covid" il messaggio affidato ai social da Carlucci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento