Addio a "Mngucc Marnarid", se ne va il re dei dolciumi di Bari vecchia

Dal 1973 Domenico Sifanno gestiva insieme ai suoi figli lo storico negozio a due passi dalla cattedrale: "Se ne va un pezzo di storia della città"

Un'istituzione della città vecchia, così come il suo negozio di dolciumi a due passi della Cattedrale. Se ne va, a novant'anni, Domenico Sifanno, "Ba Mngucc Marnarid", come in tanti lo chiamavano.

Marnarid: oltre 150 anni di storia

Quella bottega con l'insegna antica, piena di scaffali ricolmi di dolciumi e golosità di ogni genere, a due passi dalla Cattedrale, è un pezzo di storia della città. Domenico Sifanno, già dall'età di sette anni, aveva cominciato a lavorare tra i banconi di 'Marnarid', attività fondata nel 1865 dalla famiglia di Donato Bitetto. Nel 1973 era stato proprio lui, "Mngucc", a prendere le redini dell'attività, continuando a gestirla insieme ai suoi figli.  Tre anni fa, nel 2015, la famiglia aveva celebrato i 150 dell'attività, con una grande festa. "Se ne va un pezzo di storia di Bari vecchia", commenta qualcuno su Fb apprendendo la notizia dagli stessi parenti, "Adesso - scrive qualcun altro - il paradiso sarà più dolce con te".

Il cordoglio del sindaco Decaro

"La scomparsa del nostro concittadino Domenico Sifanno, meglio conosciuto come Mngùcc Marnarid, storico proprietario della bottega di dolciumi più famosa della città - commenta il sindaco Decaro - mi addolora molto. Il Marinarid è un luogo simbolo del commercio più autentico ed ospitale della Città vecchia. Da sindaco ho avuto l'onore di festeggiare insieme a lui e alla sua famiglia i 150 anni della famosa attività e, in quell'occasione, tutta la città ha potuto riconoscere alla famiglia il grande lavoro svolto nel tempo e la capacità di innovarsi nel solco della tradizione, da sempre il valore aggiunto della famiglia e del negozio. Alla famiglia vanno il mio abbraccio più sincero e il saluto di tutta la comunità barese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

  • Calano le occupazioni delle terapie intensive covid in Puglia: migliora anche il trend dei contagi sui tamponi eseguiti

  • Spostamenti ingiustificati fuori Comune, cibi e bevande consumati nei pressi di bar e locali: controlli anticovid e multe nel Barese 

Torna su
BariToday è in caricamento