Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Anziano morto dopo spinta dagli scogli: condannato 15enne

Il ragazzo era accusato di omissione di soccorso e spaccio: è stato condannato a due anni e quattri mesi. E' già detenuto per un'altra vicenda di droga

E' stato condannato a 2 anni e quattro mesi (pena sospesa) di reclusione il 15enne accusato di omissione di soccorso e spaccio nell'ambito della vicenda legata alla morte di Giuseppe Dibello, il 77enne morto a Monopoli il 2 maggio 2017 dopo essere stato spinto da una scogliera.

Il 15enne, arrestato per omicidio preterintenzionale, fu poi scarcerato dopo due settimane perché dalle indagini emerse che non era stato lui a spingere l'anziano ma un amico 17enne - che ha confessato ed è stato ammesso alla messa alla prova in una comunità -.

Il ragazzo però rispondeva di omissione di soccorso dell'anziano (per cui è stata comminata una pena di 4 mesi) e di spaccio (per cui è stata decisa una condanna di due anni). Attualmente il 15enne è già detenuto per un’altra vicenda relativa a presunte estorsioni ai danni di coetanei ai quali avrebbe imposto l’acquisto di droga, chiedendo loro di rubare gioielli in casa quando non riuscivano a pagare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziano morto dopo spinta dagli scogli: condannato 15enne

BariToday è in caricamento