rotate-mobile
Cronaca Bitritto

Ventisettenne morto per strada a Bitritto, l'ipotesi investigativa: "Giovanni immobilizzato per 16 minuti". Altre due persone indagate

Al vaglio degli investigatori vi sono le telecamere di sicurezza della zona. L'autopsia potrebbe aggiungere ulteriori dettagli al caso. L'inchiesta è coordinata dalla pm Chiara Giordano

Si terrà, con molta probabilità, nella giornata di oggi l'autopsia sul corpo di Giovanni Palazzotto, il 27enne morto domenica scorsa a seguito di una colluttazione avvenuta all'esterno di un bar di Bitritto nel Barese. Per l'episodio è stato arrestato, con l'accusa di omicidio volontario, Francesco Assunto, titolare 31enne del locale a pochi passi dal luogo dell'accaduto.

L'inchiesta è coordinata dalla pm della Procura di Bari Chiara Giordano. Oltre ad Assunto vi sarebbero anche altre due persone indagate. Al vaglio degli investigatori vi sono le telecamere di sicurezza della zona. Secondo ipotesi investigative, Palazzotto sarebbe stato immobilizzato a terra per circa 16 minuti con la schiena immobilizzata da un ginocchio e le gambe momentaneamente bloccate. Il 27enne, in precedenza, avrebbe danneggiato un locale nelle vicinanze e poi si sarebbe diretto verso l'altro bar poco distante, dove poi sarebbe avvenuta la colluttazione. Nei prossimi giorni il gip del Tribunale di Bari ascolterà Francesco Assunto, attualmente in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ventisettenne morto per strada a Bitritto, l'ipotesi investigativa: "Giovanni immobilizzato per 16 minuti". Altre due persone indagate

BariToday è in caricamento