menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Il paracadute non si è aperto dopo il lancio", morto un 55enne barese nelle Marche

L'incidente è avvenuto a Fermo, vicino ad un depuratore. Alla base ci sarebbe un malfunzionamento dell'attrezzatura del paracadutista

Un problema al paracadute in seguito al lancio: sarebbe stato un malfunzionamento dell'attrezzatura a causare la morte di un paracadutista di Bari vicino all'aviosuperficie di San Tommaso alle Paludi a Fermo, nelle Marche. Si tratta del 55enne Roberto Pezzuto, un esperto, che secondo le prime sommarie informazioni raccolte sarebbe anche un istruttore. 

Mentre era in aria il paracadute non si sarebbe aperto, portando Pezzuto a precipitare al suolo vicino al depuratore di San Marco alle Paludi, poco distante in linea d'aria dall'aviosuperficie. In seguito all'incidente sul posto sono intervenuti polizia, vigili del fuoco, il 118. Un'eliambulanza si è levata in volo dall'ospedale di Torrette ad Ancona, ma poi è ritornato alla base quando si è scoperto che l'uomo era già deceduto. Quattro anni fa anche un bitontino morì durante un lancio nella stessa zona.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento