menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Addio a Peppino Caldarola, ex direttore de L'Unità: aveva 74 anni

Prima dirigente del Partito comunista a Bari, è stato poi deputato per due legislature del gruppo L'Ulivo. Il cordoglio di Emiliano e Decaro: "La città perde un illustre concittadino"

Si è spento questa mattina a Roma, dopo una breve malattia, Peppino Caldarola. Barese, 74 anni, Caldarola è stato prima dirigente del Partito Comunista a Bari, successivamente deputato per due legislature del Gruppo L'Ulivo. Per anni vicedirettore di Rinascita, è stato fondatore e primo direttore di Italiaradio. Dopo lo scioglimento del Pci ha aderito al Partito Democratico della Sinistra e, successivamente, ai Democratici di Sinistra. Dal 1996 al 1998 e dal 1999 al 2000 è stato direttore del quotidiano l'Unità.

Il cordoglio del sindaco Decaro

“Oggi la nostra città perde un illustre concittadino, Peppino Caldarola, veterano del giornalismo politico italiano - direttore dell’Unità, vice-direttore di Rinascita e fondatore di Italiaradio - parlamentare e militante coerente e appassionato. Proprio da Bari, sua città natale, mosse i primi passi sia nella professione sia nella sua intensa attività politica. Giovane redattore in quella straordinaria fucina di talenti che è stata la Casa editrice Laterza, Peppino diventò dirigente e segretario del Partito Comunista italiano della città di Bari nel periodo doloroso della contrapposizione ideologica e degli anni di piombo. Nonostante i suoi impegni professionali e politici l’avessero allontanato da Bari, Peppino Caldarola ha continuato a mantenere con la nostra città un legame intenso e affettuoso. Intellettuale eclettico, lo ricorderemo sempre per la sua straordinaria capacità di esprimere punti di vista colti, informati ed originali. Alla sua famiglia e ai suoi amici giunga l’abbraccio del sindaco e di tutti i baresi”.

Il ricordo di Emiliano

"Siamo stati sempre dalla stessa parte: quella della sinistra pugliese, italiana ed europea. Peppino Caldarola ci mancherà. Mancheranno le sue idee, il suo sguardo sui nostri tempi, il suo impegno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento