menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Corso Vittorio Veneto allagato dopo le piogge degli ultimi giorni

Corso Vittorio Veneto allagato dopo le piogge degli ultimi giorni

Municipio III tra incuria e inciviltà: strade allagate e rifiuti abbandonati

La denuncia del consigliere M5S Davide De Lucia: tra strade che si trasformano in stagni alla prima pioggia, marciapiedi ridotti a 'discariche' e barriere architettoniche, alcune zone sembrano del tutto dimenticate

Grandi pozzanghere in corso Vittorio Veneto, dove l'acqua ristagna dopo la pioggia rendendo difficile il passaggio soprattutto per le moto. Marciapiede ridotto a "bagno pubblico" e rifiuti abbandonati lungo la strada in via Franco Casavola, dove "la rampa per passeggini e sedie a rotelle sfocia in un parcheggio auto, dal quale se si è in carrozzina non ci sono gli spazi per proseguire in maniera agevole".

A segnalare le due situazioni di degrado nel territorio del Municipio III, è il consigliere municipale M5S Davide De Lucia, che questa mattina, in seguito alla segnalazioni giunte da diversi cittadini, ha effettuato un sopralluogo nelle zone interessate, inviando poi una segnalazione "a chi di competenza".

"Voglio ricordare ai cittadini - afferma il consigliere in una nota - che la legge richiama sempre il principio del “buon andamento della pubblica amministrazione” e che lo statuto comunale di Bari, nell’articolo 3 comma 19 e 21, cita: “Bari promuove e tutela il corretto assetto del territorio, privilegiando interventi di recupero e riqualificazione urbana e naturalistica, mirando alla prevenzione e all'eliminazione di tutte le fonti di inquinamento, nel contesto di un uso sostenibile delle risorse ambientali, naturali e paesaggistiche, al fine di garantire il diritto ad una migliore qualità della vita” e prosegue con “Bari salvaguarda l'igiene urbana, il diritto alla salute e alla sicurezza sul lavoro, promuovendo una diffusa educazione sanitaria per una efficace attività di prevenzione. Opera per l'abbattimento delle barriere architettoniche. Tutela la convivenza delle diverse specie e delle biodiversità.” Abbiamo uno statuto comunale che tutela davvero il cittadino, bisogna solo applicarlo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento