Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Murgia Metropolitana, la Provincia di Bari ospita il tavolo conclusivo

Nel palazzo di via Spalato l'ultimo appuntamento del progetto che ha portato alla redazione partecipata e dal basso del documento che entrerà a far parte dello Statuto di Bari Città Metropolitana

Il presidente del Parco Alta Murgia Cesare Veronico

Tredici Comuni; oltre 100 partecipanti tra amministratori locali, dirigenti e funzionari comunali, esponenti di associazioni, parti sociali e cittadinanza attiva; tre appuntamenti per altrettanti tavoli di confronto, 15 giorni di lavoro. Sono i numeri di Murgia Metropolitana Open.Source.Governance, il progetto unico in Italia che ha portato alla redazione partecipata e dal basso del documento che entrerà a far parte dello Statuto di Bari Città Metropolitana. A fare da facilitatore nella connessione tra cittadini dell’area omogenea murgiana e il nuovo ente, il Parco Nazionale dell’Alta Murgia.

Dopo gli incontri di Gravina (20 novembre), Cassano delle Murge (24 novembre), e Ruvo di Puglia (27 novembre), in cui vari soggetti si sono confrontati su Amministrazione condivisa, Funzioni e Relazioni e competenze tra gli Enti, il percorso di Murgia Metropolitana è giunto alla sua fase finale. Domani, 2 dicembre, alle 18, nella Sala Consiliare del Palazzo della Provincia di Bari (via Spalato, 19), il presidente dell’Ente Parco, Cesare Veronico, consegnerà nella mani del presidente della Commissione Statuto, Alfonso Pisicchio, il report finale di questo percorso, alla presenza dell’assessore regionale all’Assetto del Territorio, Angela Barbanente, del presidente della Provincia, Francesco Schittulli, dell’assessore provinciale con delega alla Città Metropolitana, Davide De Vivo, e del sindaco della Città Metropolitana, Antonio Decaro, che in una lettera in occasione del meeting organizzato dai 14 club Lions del territorio del Parco ha dichiarato: “Tutelare e promuovere le risorse dell’Alta Murgia, che con i suoi 13 Comuni rappresenta la più importante zona omogenea della Città Metropolitana di Bari, è un obiettivo che la direzione Parco sta perseguendo
con intelligenza e lungimiranza visto che siamo parlando di una comunità che conta quasi 450.00 abitanti e di un territorio che va preservato e valorizzato per la sua grande biodiversità”.

Assicura il presidente Veronico: “In questa partita, l’Ente Parco è solo un facilitatore: ci facciamo promotori delle esigenze del nostro territorio che, per estensione, è uno dei più importanti della neonata Città Metropolitana. I 13 comuni che rientrano nel Parco dell’Alta Murgia vogliono essere rappresentati con la loro cultura, storia, ruralità e gastronomia, altrimenti tutto finirà in uno schiacciamento baricentrico”.

Oltre ai massimi rappresentanti di Regione, Provincia e Città Metropolitana, parteciperanno anche studiosi ed esperti che racconteranno la loro esperienza in percorsi simili: Nicola Martinelli, architetto e urbanista del Politecnico di Bari Dicar, il collega dell’Università di Palermo, Maurizio Carta, e Raffaella Lamberti, Team Town Meeting - Laboratorio Urbano di Bologna.


Per tutte le info, il sito web è
https://murgiametropolitana.parcoaltamurgia.gov.it/

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Murgia Metropolitana, la Provincia di Bari ospita il tavolo conclusivo

BariToday è in caricamento