Il Comune proroga il bando per gli eventi del Natale: "Mercatini a Bari vecchia fino al 24"

Le proposte per il cartellone potranno essere presentate entro il 21 novembre. Invariati gli altri appuntamenti, a cominciare dal Villaggio di Babbo Natale in piazza Umberto

Il Comune di Bari ha prorogato i termini di chiusura del bando per presentare le proposte progettuali del cartellone di eventi 'Natale a Bari è con San Nicola': le domande potranno essere inviate fino alle 12 del 21 novembre. Oltre alla proroga, il Comune ha anche introdotto alcune modifiche agli appuntamenti, in particolare i mercatini della città vecchia saranno attivi dal 5 dicembre al 24, anzichè fino all'Epifania: "Gli operatori  - spiega a BariToday l'assessore cittadino alle Culture, Silvio Maselli -  hanno chiesto di ridurre il numero dei giorni. Dopo la Vigilia gli acquisti si riducono drasticamente. Hanno quindi giudicato non conveniente tenere aperte le bancarelle fino alla Befana". Chi vorrà, comunque, potrà proseguire con la vendita in altri luoghi cittadini fino al 6 gennaio. Nessuna variazione, invece, per spettacoli e attività di animazione dal 1° dicembre al 6 gennaio 2018. Confermati anche gli eventi di animazione itinerante nei weekend, il villaggio di Babbo Natale in piazza Umberto e il calendario dell'Avvento a palazzo dell'Economia, seppur co una riduzione dei concerti Dopo il confronto con i sindacati, infatti, era emersa la necessità di non comprimere troppo il salario degli operatori, a fronte di un budget da 90mila euro. Stesso discorso per le luminarie che inizialmente prevedevano strade indicate: "Adesso - aggiunge l'assessore - abbiamo lasciato agli operatori sul mercato di offrirci il miglior progetto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mercatini, spettacoli ed eventi: il Natale 2017 a Bari è nel segno di Santa Claus

“Abbiamo prolungato i tempi e rimodulato alcuni dettagli della proposta - precisa ancora Maselli - per permettere agli operatori di organizzare meglio la programmazione degli eventi. In questi giorni abbiamo ascoltato le associazioni sindacali e abbiamo deciso di riorganizzare il programma anche per valorizzare il ruolo e la rilevanza del lavoro delle tante maestranze locali che questo bando permetterà di coinvolgere. Speriamo di poter offrire anche quest’anno un grande Natale ai baresi e ai tanti turisti che arriveranno a Bari per vivere le feste insieme a noi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

  • Stroncato dal coronavirus a 44 anni: l'addio di amici e colleghi per Luca Tarquinio Coletta, 'gigante buono' della Multiservizi

  • Nonno contagiato dal Coronavirus al San Paolo: in sette vivevano nell'appartamento da 60mq

  • Muore medico barese contagiato dal coronavirus: è la terza vittima in Puglia tra gli operatori sanitari

  • "I non residenti lascino casa per i controlli", nei condomini di Bari numerosi manifesti truffa: indaga la Polizia

  • Genitori ricoverati per coronavirus, due adolescenti in quarantena soli a casa: l'aiuto di Carabinieri, parenti, amici e Comune

Torna su
BariToday è in caricamento