Cronaca

Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi...

La festività natalizia per tradizione dovrebbe essere trascorsa in famiglia, e quindi numerose o no, quasi tutte le famiglie si riuniscono in casa per attendere insieme la mezzanotte e scambiarsi gli auguri di Felice Natale.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Eccoci giunti al 24 dicembre, il giorno dell'attesa, un'attesa fatta di sorrisi, gioia e dolcezza; una delle giornate vissute nella totalità delle 24 ore, il giorno della Vigilia di Natale.

Durante l'intera mattinata le strade della città, di Molfetta, appaiono ancora trafficate e gremite di gente che, a suon diJingle Bells e Bianco Natale in filo diffusione, indaffaratissima corre di qua e di là per gli ultimi regali e acquisti per pranzo o cena della Vigilia.

Il 24 è anche l'ultimo giorno utile per pianificare il mega pranzo di Natale e S.Stefano, dunque la frensia è all'ordine di questo giorno dell'anno, velato di un'atmosfera particolarmente magica.

La festività natalizia per tradizione dovrebbe essere trascorsa in famiglia, e quindi numerose o no, quasi tutte le famiglie si riuniscono in casa per attendere insieme la mezzanotte e scambiarsi gli auguri di Felice Natale.

Le rape e le frittelle, o il famoso calzone sono le pietanze base del pranzo o cena della Vigilia; a seguire il famoso capitone,tanto simpatico ai bimbi che si divertono a vederlo muoversi anche dopo essere stato affettato, preparato in tutte le salse …. arrosto o in umido a seconda dei gusti, e per chi non gradisce la famosa anguilla dalle mille vite, gamberoni arrosto.

Non possono mancare i frutti di mare e la frutta secca seguiti dai famosi dolci natalizi molfettesi.

La Vigilia, dopo il pranzo, continua giocando a carte, con i più famosi giochi natalizi, quali il Morto, Sette e mezzo, Piattino, Cinque, Donna checchina, il Mercante in Fiera, e gli intramontabili Stop e Tombola.

La spensieratezza, l'allegria e le risa sono i suoni e le sensazioni che si odono velati all'esterno delle case, chiuse nel tepore dell'inverno.

Si arriva così alla mezzanotte, momento in cui alcuni molfettesi optano per la Veglia di Natale nelle varie chiese di Molfetta, ed altri per i festeggiamenti domestici con botti, panettone e spumante e nascita del Bambin Gesù, che di solito ripongono nella culla del presepe i più piccoli della famiglia.

Dal team di BARI Today, Molfetta, buona Vigilia di Natale a tutti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi...

BariToday è in caricamento