Per le feste la solidarietà non va in vacanza: pranzi, cene e momenti di incontro per chi è più solo e fragile

Grazie alla rete di associazioni, parrocchie e Welfare cittadino i pasti saranno garantiti anche nei giorni di festa, insieme a piccole occasioni di convivialità come tombolate e giochi

La solidarietà non va in vacanza a Natale. Nell’ambito delle attività promosse e coordinate dall’assessorato comunale al Welfare per il periodo natalizio, anche nei giorni di festa sarà assicurata la somministrazione di pasti alle persone in difficoltà, soprattutto grazie al presidio garantito dal Centro diurno comunale Area 51, in corso Italia 81/83, e all’impegno delle parrocchie della Caritas diocesana, delle associazioni e della rete del Welfare cittadino.

Negli spazi del centro diurno Area 51 dell’assessorato al Welfare si terranno sia la cena della Vigilia sia il pranzo di Natale, accompagnati da tombolate sociali, giochi e musica per rendere questi momenti conviviali più piacevoli e consentire ai partecipanti di trascorrere le feste in compagnia.

La cena della Vigilia sarà assicurata anche dalle Suore Missionarie della Carità, mentre uno speciale pranzo di Natale rivolto a persone sole, senza dimora e a migranti in difficoltà sarà allestito dai volontari della Comunità Sant’Egidio nel Villaggio del fanciullo, a partire dalle ore 13.

Presso Area 51 confermati anche la cena di fine anno e il pranzo di Capodanno, così come le Suore Missionarie della Carità apriranno le porte della struttura sull’extramurale Capruzzi per la cena del 31 dicembre. Per quanto riguarda gli appuntamenti tradizionali della cena e del pranzo degli Abbracci, quest’anno si terranno all’interno della ex scuola Azzarita, al San Paolo, con il coordinamento dell’associazione di volontariato In.Con.Tra in rete con l’assessorato al Welfare, l’Amtab e la Ladisa ristorazione.

Si ricorda, inoltre, che pranzi e cene dedicati all’incontro e alla condivisione saranno organizzati nei giorni di festa nelle case di comunità dell’assessorato al Welfare per offrire agli inquilini uno spazio e un momento per trascorrere insieme Natale e Capodanno, e che le parrocchie della

Assicurati, infine, tutti i giorni, h 24, i servizi comunali del Pronto Intervento Sociale - P.I.S. e dell’unità di strada Care for People. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Ultimo giorno di zona gialla, da domani la Puglia torna in arancione: cambiano regole e divieti

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

  • Un'altra stretta con il nuovo decreto anti Covid: Puglia verso la zona arancione?

Torna su
BariToday è in caricamento