Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Naufragio Norman Atlantic, "Allarme lanciato in ritardo, rischi sottovalutati"

E' quanto emerge dall'informativa depositata dalla Capitaneria di Porto di Bari, che su delega della Procura ha svolto gli accertamenti sul naufragio avvenuto nel dicembre 2014

A bordo del Norman Atlantic, il Sistema di gestione della sicurezza non avrebbe previsto una adeguata valutazione del rischio specifico di incendio legato alla presenza di camion in moto a bordo. E' quanto emerge dall'informativa depositata dalla Capitaneria di Porto di Bari, che su delega della Procura ha svolto gli accertamenti sul naufragio del 28 dicembre 2014, costato la vita 12 persone (altre 19 disperse e 64 feriti).

L'incendio sarebbe partito da un camion frigo posizionato al ponte 4, e le operazioni di spegnimento - secondo quanto emerge dalle indagini - non sarebbero state tempestve poichè l'allarme sarebbe stato lanciato circa 20 minuti dopo il primo avvistamento di fumo.

L'informativa finale è stata depositata in questi giorni, a tre anni esatti dal naufragio, e la Procura di Bari si accinge a chiudere le indagini. Non è escluso, dunque, che ai 18 indagati attuali (due società e 16 persone fisiche) se ne aggiungano altri e per nuovi reati.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Naufragio Norman Atlantic, "Allarme lanciato in ritardo, rischi sottovalutati"

BariToday è in caricamento