menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Antonio Decaro fb

Foto Antonio Decaro fb

I rimorchiatori disincagliano la Efe Murat: la nave turca trainata in porto

Con l'arrivo dell'alta marea, alle prime luci dell'alba il mercantile è stato sbloccato dopo 17 giorni in cui è rimasto davanti alla spiaggia di Pane e Pomodoro

E' stata disincagliata definitivamente la Efe Murat, il mercantile turco arenatosi lo scorso 23 febbraio davanti alla spiaggia di Pane e Pomodoro a Bari: alle prime luci dell'alba, approfittando dell'alta marea, i rimorchiatori sono riusciti a sbloccare il mercantile dalla zona dei frangiflutti per poi trainarlo verso il porto. Intorno a mezzogiorno la nave è stata ormeggiata in porto, alla banchina 29 del molo foraneo, accanto al relitto del Norman Atlantic.

VIDEO: LE OPERAZIONI DI RECUPERO DEL MERCANTILE

Ieri la nave collocata con la prua verso il largo

Ieri pomeriggio erano partite le operazioni di disincaglio, dopo aver 'liberato' anche l'altro rimorchiatore Galesus, anch'esso bloccato con 3 uomini a bordo dalla mattina del 23 febbraio: la nave era stata posizionata con la prua verso il largo, in attesa di procedere con il tentativo di questa mattina. Il sindaco Antonio Decaro ha commentato con sollievo l'esito dell'operazione: "Grazie alla professionalità della Guardia Costiera e degli operatori della società di Salvage, è stato evitato un disastro ambientale e quella nave arenata sulla spiaggia resterà solo un ricordo curioso" ha affermato il primo cittadino su Fb.

Aggiornamento ore 14.20

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento