Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Negli Usa gli emigrati molfettesi creano le mascherine per il Covid-19

Anche se in America "le mascherine per il COVID-19 non mancano assolutamente", la voglia di realizzate qualcosa di personalizzato non viene meno.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

La creatività degli italiani anche all'estero è sempre un passo avanti, in particolare i nostri emigrati molfettesi, rispettando il lock down, si sono ingegnati a realizzare le mascherine con il brand a cui sono più legati: quello dell' Hoboken Italian Festival, con tanto di bandiera tricolore e bandiera a stelle e strisce. Anche se in America "le mascherine non mancano assolutamente", la voglia di realizzate qualcosa di personalizzato non viene meno. Quindi dalla macchina da cucire ad indossare la mascherina ci vuole poco. Lo dimostra il Presidente della festa italiana più famosa negli USA, l' Hoboken Italian Festival, Antonio Albanese, che con orgoglio indossa la mascherina ben riuscita e si mette a disposizione per poterle realizzare ad altri gratuitamente. L' Associazione Oll Muvi, ai più conosciuti come I Love Molfetta, sempre in contatto con le diverse comunità degli emigranti molfettesi nel mondo, si congratula per l'idea originale, per aver realizzato in tessuto lavabile delle mascherine uniche, destinate all'uso quotidiano, per attività di prima necessità, come ad esempio andar a fare la spesa. E' bello vedere chi dall'altra parte dell'oceano non dimentica le proprie radici valorizzando, nelle varie attività, il tricolore italiano e la terra che ha fatto realizzare i propri sogni: gli States. Con questo entusiasmo, siamo certi che i diversi progetti dell' Associazione Oll Muvi, o meglio I Love Molfetta, sono pronti per ripartire: "Never Give Up!"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negli Usa gli emigrati molfettesi creano le mascherine per il Covid-19

BariToday è in caricamento