"Sindaco, chiudi le scuole", e Decaro risponde agli studenti: "Nessuna emergenza, fate i compiti"

Basta qualche fiocco di neve per far scattare la pioggia di richieste. Ma il primo cittadino replica con ironia su Fb: "Non iniziate con i messaggi strappa lacrime"

Qualche fiocco di neve anche su Bari basta ad innescare la pioggia di richieste da parte degli studenti: "Sindaco, c'è l'allerta, chiudi le scuole". Un copione che si ripete simile da qualche anno, al quale il primo cittadino ha scelto di rispondere con ironia.

Postano sulla sua pagina Facebook degli screenshot dei messaggi ricevuti, Decaro replica ai ragazzi, confermando che invece le scuole resteranno aperte: "Cari studenti baresi - scrive - io vi voglio bene, ma non iniziate con i messaggi strappa lacrime per far chiudere le scuole, perché per ora, sulla città di Bari non c'è alcuna emergenza meteo. C'è un po' di neve, ma non si ferma per terra. Quindi oggi pomeriggio fateli i compiti per domani. "Che se vi interrogano poi", non è colpa del sindaco. Il consiglio vale anche per le mie figlie ai cui messaggi non sto rispondendo", scherza il primo cittadino. Che però lascia aperto uno 'spiraglio' "Se poi dovesse nevicare....".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

  • Calano le occupazioni delle terapie intensive covid in Puglia: migliora anche il trend dei contagi sui tamponi eseguiti

  • Spostamenti ingiustificati fuori Comune, cibi e bevande consumati nei pressi di bar e locali: controlli anticovid e multe nel Barese 

Torna su
BariToday è in caricamento