Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Emergenza neve, tubi gelati: Aqp riduce la pressione idrica

La decisione dell'azienda, "necessaria per garantire la continuità del servizio", durerà fino ai prossimi giorni della prossima settimana, mentre proseguono gli interventi

Scatterà da oggi la riduzione della pressione idrica per tutti i Comuni serviti da Aqp. La decisione, ha spiegato Acquedotto pugliese annunciando la decisione, sarebbe legata alla necessità di far fronte alle difficoltà causate al sistema idrico dalle eccezionali condizioni meteo di questi ultimi giorni.

"In particolare - spiega Aqp in una nota - il congelamento dell'acqua nei tubi con conseguenti rotture degli stessi e dei contatori, sono causa di notevoli dispersioni della risorsa idrica".  "La riduzione della pressione, che si rende necessaria per garantire la continuità del servizio, attraverso un generale riequilibrio del sistema distributivo - chiarisce ancora l'azienda - si protrarrà sino ai primi giorni della prossima settimana, quando saranno ripristinati i normali livelli di erogazione".

Intanto proseguono gli interventi per assicurare il completo ripristino del servizio nei Comuni più colpiti dal maltempo. "Superando notevoli difficoltà logistiche e di mobilità - sottolinea Aqp - sin dall'inizio dell'emergenza, Aqp ha dato l'avvio a una serie di attività finalizzate a garantire la sostanziale tenuta del servizio, incrementando sia la produzione di acqua potabile, portando al massimo delle potenzialità gli impianti di potabilizzazione, sia il prelievo di acqua da falda oltre a rifornire con autobotti e sacchetti d'acqua i comuni più colpiti".

La raccomandazione per gli utenti, soprattutto alla luce della riduzione di pressione, resta quella di "razionalizzare i consumi, evitando gli usi non prioritari dell'acqua, che costituiscono una variabile fondamentale per evitare disagi".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza neve, tubi gelati: Aqp riduce la pressione idrica

BariToday è in caricamento