Cronaca Murat

Medimex, Bari 'impara' da Torino: niente bottiglie di vetro in vendita durante i concerti

L'ordinanza firmata dal sindaco Decaro serve ad evitare che le persone possano ferirsi durante le operazioni di svuotamento della piazza, come avvenuto durante la finale di Champions

La Prefettura alza ancora di un livello l'asticella della sicurezza per il Medimex, dopo l'annuncio del ritorno delle barriere anti tir e dei metal detector con un'ordinanza il sindaco di Bari Antonio Decaro ha anche vietato la vendita di bottiglie di vetro durante i concerti con ospiti internazionali che si terranno su corso Vittorio Emanuele, sul lungomare e durante i dj-set a Torre Quetta

Il motivo è dato dalla cronaca recentissima: la notizia di un attentato - falso - a Torino durante la finale di Champions, che ha provocato il panico, con migliaia di persone rimaste ferite durante la fuga sui cocci di vetro delle bottiglie rimaste a terra. Una scena che il primo cittadino vuole evitare a Bari, ecco perché - fatta eccezione per le bevande consumate in locali e ristoranti - chi vorrà avvicinarsi ai palchi potrà portare bevande solo in bottiglie di plastica. I controlli potrebbero avvenire durante il passaggio da uno degli otto metal detector che saranno piazzati vicino ai palchi, così da evitare anche l'arrivo di oggetti pericolosi.

Nelle prossime ore la Prefettura  dichiarerà quanto saranno ampie le 'zone rosse' in cui sarà vietato l'accesso ai veicoli nel murattiano. Per qualche giorno, quindi, Bari si prepara a vivere un nuovo G7.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medimex, Bari 'impara' da Torino: niente bottiglie di vetro in vendita durante i concerti

BariToday è in caricamento