Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

In Tribunale con un fiocco rosso per dire no alla violenza sulle donne

Mobilitazione, stamane, di magistrati, avvocati e cancellieri, in adesione alla Giornata mondiale indetta dall'Onu. Alle 10,30 minuto di silenzio e udienze sospese contro i femminicidi

In Tribunale, a Bari, con un fiocco rosso sulle giacche: magistrati, avvocati e cancellieri partecipano simbolicamente alla 'Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne', promossa dall'Onu.

Nel capoluogo pugliese l'iniziativa è stata voluta dall' Associazione Nazionale Magistrati, dal comitato pari opportunità dell'Ordine degli Avvocati, del Consiglio giudiziario presso la Corte d'Appello e della Camera Penale, e dall'Agl (Associazione giovani legali), aderendo anche alla mobilitazione nazionale 'Sciopero delle Donne': in una nota si afferma che l'iniziativa ha lo scopo di far sentire la voce delle donne che operano nell'ambito delle professioni giuridiche''.

All'esterno del Palazzo sono stati distribuiti nastri rossi da indossare e alle 10,30 è stato osservato un minuto di silenzio all'interno della struttura giudiziaria, "per fermare la cultura della violenza e il femminicidio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Tribunale con un fiocco rosso per dire no alla violenza sulle donne

BariToday è in caricamento