Cronaca Strada Provinciale 151

Ruvo, ritrovato carico di nocciole rubate a Livorno: due arresti

Il prezioso carico, rubato qualche giorno fa dal magazzino di una ditta di trasporti in Tosca, è stato rinvenuto dai carabinieri in un capannone sulla statale 151. In manette un 57enne e un 38enne, entrambi di Adelfia

240 quintali di nocciole, rubate in provincia di Livorno e ritrovate a Ruvo, in un capannone per il commercio di prodotti ortofrutticoli sulla provinciale 151. Ad incastrare i ladri è stato il sistema antifurto satellitare montato sul mezzo, che ha permesso ai carabinieri di Livorno di seguirne i movimenti fino in Puglia.

Così i carabinieri della compagnia di Trani sono giunti fino a Ruvo, dove hanno bloccato il tir con il prezioso carico - valore 50mila euro - asportato da una ditta di trasporti di Collesalvetti in provincia di Livorno e destinato allo stabilimento Ferrero di Viterbo.

GUARDA IL VIDEO DEL SEQUESTRO NEL CAPANNONE

Fermati i due soggetti a bordo del mezzo: un 57enne e 38enne, originari di Adelfia. La merce, suddivisa in 24 bancali da 10 quintali ciascuno, era statat appena scaricata all’interno del capannone.

Si è scoperto inoltre che la motrice, di proprietà del 38enne, aveva le targhe alterate, proprio per impedire l’identificazione. I due, noti alle Forze dell’Ordine, sono stati sottoposti a fermo con l’accusa di ricettazione.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, sono stati condotti in carcere. Sono stati denunciati in stato di libertà invece con le accuse di ricettazione e favoreggiamento quattro commercianti, tra cui il proprietario del capannone, identificati sul posto dai Carabinieri, che avrebbero aiutato i due a bordo del mezzo a nascondere il prezioso carico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruvo, ritrovato carico di nocciole rubate a Livorno: due arresti

BariToday è in caricamento