Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

A Noci prende il via "Bacco nelle gnostre", attesi centomila visitatori

Oggi e domani nei cortili del centro storico la kermesse dedicata al vino novello. Cento sommelier dell'Ais stapperanno quindicimila bottiglie, offerte in abbinamento con le caldarroste e il 'cibo di strada' rigorosamente selezionato dai giovani del Parco letterario Formiche di Puglia

Al via la grande kermesse del vino novello a Noci: per 'Bacco nelle Gnostre', ovvero nei cortili del centro storico della cittadina in provincia di Bari, sono attesi circa centomila visitatori tra oggi e domani.

Per l'occasione, sono state allestite otto grandi aree di parcheggio per auto e pullman. Qui il vino giovane dell'annata 2013 è prodotto da 18 aziende vitivinicole della Puglia: dalle cantine del Subappennino Dauno al Salento, passando per le colline della Murgia e la Valle d'Itria. Nelle 'gnostre', i cortili urbani di Noci, cento sommelier dell'Ais stapperanno quindicimila bottiglie, offerte in abbinamento con le caldarroste e con il 'cibo di strada' rigorosamente selezionato dai giovani del Parco letterario Formiche di Puglia.

''Questa sagra - spiega il senatore Piero Liuzzi, promotore dell'evento insieme agli Enti locali - fin dagli anni Novanta vuole raccontare i territori, le eccellenze, la tradizione e la tutela della filiera agroalimentare''. E della cultura pugliese: il programma musicale è a base di pizzica e taranta, mentre due mostre, sulle vecchie ceramiche da cucina e sulle architetture rurali, sono allestite nel seicentesco chiostro delle Clarisse.

BACCO NELLE GNOSTRE 2013: TUTTE LE INFORMAZIONI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Noci prende il via "Bacco nelle gnostre", attesi centomila visitatori

BariToday è in caricamento