menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dà fuoco a un'auto, poi cerca di introdursi in una casa e aggredisce i carabinieri: arrestato 35enne

L'uomo, un 35enne senza fissa dimora, è stato fermato nel centro storico di Noci: dietro i suoi gesti, rinsentimenti di carattere familiare e sentimentale nei confronti delle vittime

Utilizzando una tanica di benzina, ha dato fuoco ad un'auto nel centro storico di Noci, per poi darsi alla fuga, scoperto dal proprietario. Proprio mentre i carabinieri sul posto erano impegnati per le indagini del caso,a l 112 è arrivata una richiesta di aiuto da parte di una donna di origini marocchine ,che lamentava la presenza di un uomo, a lei noto, che stava cercando di introdursi all’interno della sua abitazione.

Giunti sul posto, i militari hanno constatato la presenza dello stesso uomo, un cittadino marocchino 35enne, irregolare sul territorio nazionale e senza fissa dimora, noto per i suoi trascorsi giudiziari, che tentava di forzare la serratura del portone di ingresso.

L'uomo, nel tentativo di sottrarsi al controllo, ha prima inveito contro i carabinieri, poi li ha violentemente spintonati. Ne è scaturita una breve concitata colluttazione, al termine della quale il marocchino veniva bloccato ed arrestato.

Le successive indagini, condotte anche da personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia  di Gioia del Colle, hanno consentito di raccogliere elementi di prova tali da ritenere il 35enne lo stesso autore del danneggiamento seguito da incendio commesso poche ore prima, ai danni di un suo connazionale. Il motivo alla base di tali gesti sarebbe da ricollegare a controversie sorte in ambito familiare ed anche di natura sentimentale.

L’uomo, sul conto del quale già pende un procedimento per altri reati contro la persona, considerata la pericolosità sociale evidenziata, su disposizione della competente A.G., è stato associato presso la Casa Circondariale di Bari, dovendo rispondere di resistenza a p.u., tentata violazione di domicilio e danneggiamento seguito da incendio.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento