Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Incendiano auto e sala giochi, incastrati dalle telecamere: due in manette

In manette un 25enne e un 24enne di Santeramo. I due episodio risalgono alla scorsa estate: vittima un imprenditore di Noci

Prima avrebbero dato fuoco all'auto di imprenditore nocese, una Audi A8, parcheggiata nel cortile della sua abitazione. Il mese successivo avrebbero organizzato una nuova 'spedizione punitiva', cercando di incendiare la sala giochi di proprietà dell'uomo. Attraverso un tubo infilato da una finestra, versarono benzina all'interno del locale, ma fortunatamente la 'missione' fallì, perchè non riuscirono ad appiccare il fuoco.

Per i due episodi, che risalgono agli scorsi mesi di luglio e agosto, i carabinieri hanno arrestato un 25enne, già noto alle Forze dell’Ordine, e un 24enne incensurato, entrambi di Santeramo in Colle, ritenuti responsabili di danneggiamento a seguito di incendio e di tentato incendio.

Le indagini condotte dai carabinieri, coordinati dalla Procura della Repubblica di Bari, hanno consentito di risalire all’identità dei due grazie all’esame dei fotogrammi ripresi dall’impianto di videosorveglianza dell’attività e alle testimonianze di alcuni passanti che hanno riferito circa una Smart nera allontanarsi a forte velocità dai luoghi dei due episodi. Le successive perquisizioni eseguite nelle loro abitazioni hanno inoltre consentito di rinvenire e sottoporre a sequestro parte dell’abbigliamento riconducibile a quello utilizzato dagli stessi nel corso del tentativo di incendio alla sala giochi.

Sono in corso indagini finalizzate a stabilire il movente dei due episodi. Tratti in arresto, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, i due sono stati collocati ai domiciliari.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendiano auto e sala giochi, incastrati dalle telecamere: due in manette

BariToday è in caricamento