Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Nuova ferrovia Bari-Torre a Mare, da domani e fino al 2020 i lavori in Tangenziale: deviazioni a Japigia

Il cantiere durerà fino a giugno 2020: si comincerà con il restringimento della carreggiata da 3 a 2 corsie. Da metà aprile operativo il tracciato provvisorio

Cominceranno da domani 19 marzo e saranno attive fino all'8 giugno 2020 le variazioni alla circolazione sulla Tangenziale di Bari, nel tratto di Japigia dopo lo svincolo per Mungivacca fino a quello di via La Pira, per i cantieri della variante ferroviaria Bari-Torre a Mare, con lo spostamento dei binari nella zona sud. L'Anas ha autorizzato Rfi a realizzare una deviazione di circa 1,4 km dotata di spartitraffico e tre corsie per ogni direzione di marcia. La strada sarà completamente operativa da metà aprile. Nel frattempo, dal 19 marzo, vi saranno le prime novità destinate a impattare inevitabilmente sul traffico, soprattutto durante la stagione estiva. La deviazione è stata resa necessaria per poter rendere più elevato il tratto di strada attualmente utilizzato dagli automobilisti, in modo da far passare i quattro nuovi binari della ferrovia.

Quindici minuti in più per percorrere il tratto

Per questa ragione è stato approntato un piano della viabilità: dal 19 marzo al 2 aprile vi sarà un primo restringimento da 3 a 2 corsie occupando la corsia d'emergenza in direzione sud. Il 3 aprile queste disposizioni (che comprendono anche divieto di sorpasso ai mezzi con portata superiore a 3.5 tonnellate) saranno estese anche al tratto nord e in contemporanea vi sarà l'immissione in viabilità provvisoria in direzione Brindisi.  Dal giorno successivo successivo vi sarà la prima immissione in viabilità provvisoria per gli automobilisti in direzione Foggia mentre verso sud si potrà circolare a tre corsie. Dal 20 aprile, tutta la viabilità sarà trasferita nel nuovo tracciato e operativa con le tre corsie in entrambi i sensi di marcia. Questa configurazione, salvo intoppi, sarà attiva fino ai primi di giugno del 2020. I disagi per l'utenza sono stimati in 15 minuti in più per percorrere il tratto.

"Ci aspettiamo code nelle ore di punta"

“Questo cantiere è fondamentale - ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso - perché eliminerà i binari che separano Madonnella e Japigia, realizzando l’attesa ricucitura tra i due quartieri dal punto di vista urbanistico e sociale. Con il restringimento delle carreggiate, necessario per l’esecuzione delle opere previste, è verosimile che almeno in un primo periodo si verifichino code negli orari di punta. Con l’apertura del tracciato provvisorio, tutto dovrebbe risolversi con un lieve allungamento dei tempi. Al termine dei lavori la deviazione temporanea sarà eliminata, così come saranno reimpiantati tutti gli ulivi, ora al margine, con il ripristino complessivo dei luoghi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova ferrovia Bari-Torre a Mare, da domani e fino al 2020 i lavori in Tangenziale: deviazioni a Japigia

BariToday è in caricamento