menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Risoluzione del Nodo Ferroviario Nord, no all'ipotesi nuovo tracciato? Picaro (Lega): "Mezze soluzioni sono inutili"

Il consigliere comunale del Carroccio esprime le sue perplessità in vista della Conferenza dei servizi del 10 settembre: "Che fine ha fatto il progetto presentato nel 2018?"

Se per la zona sud i lavori sono già cominciati, per quanto riguarda alcune opere collegate, il nodo ferroviario Nord, quello che riguarda in particolare i quartieri di Palese, Santo Spirito, Catino e San Pio, non ha ancora un progetto definitivo. Il prossimo 10 settembre vi sarà una conferenza dei servizi tra Rfi, Comune e altri enti per fare il punto sulle soluzioni da adottare per risolvere problematiche quotidiane di traffico e sicurezza come la presenza dei passaggi a livello.

L'anno scorso venne presentato il progetto per un nuovo tracciato della linea, parallelo per alcuni km alla Statale 16, con la realizzazione di una stazione-snodo tra Catino e San Pio. La soluzione, spiega il consigliere comunale della Lega, Michele Picaro, potrebbe non essere adottata, in favore di un altro progetto con la realizzazione di sottopassi e sovrappassi: "Il progetto in discussion - sostiene - riguarda esclusivamente interventi di chiusura dei passaggi a livello e la realizzazione di opere alternative. Queste non si sostituiscono pedissequamente ai relativi muri che saranno eretti e obbligano per raggiungere l’altro lato dei binari a dei percorsi complessi e dispendiosi, con il sicuro congestionamento della già sofferente viabilità di Palese e Macchie. Esprimo profonde preoccupazioni ove mai si procedesse con queste opere che di fatto trancerebbero in due la comunità palesina con inesorabili ripercussioni sul su  tessuto sociale, economico e culturale. La storia ultra-decennale su questo tema - rimarca Picar -  insegna che dall’interramento dei binari si è passati al semi-interramento per poi giungere, ripeto con tanto di rendering illustrato dal Sindaco, all’aggiramento.  A me sembra che di aggirati siano solo i cittadini, atteso che le opere previste sono solo muri e cavalcavia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento