menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il relitto del Norman Atlantic resta sotto sequestro: "Potrebbero esserci nuove perizie"

La decisione del gip, che ha respinto l'appelo dei difensori dell'armatore: potrebbe essere necessario tornare a bordo

Resta sotto sequestro nel porto di Bari il relitto del 'Norman Atlantic', il traghetto naufragato dopo un incendio nel dicembre 2014 e ormeggiato a Bari dal febbraio 2015. La decisione è stata presa dal gip, Alessandra Piliego, che ha rigettato l'appello proposto dai difensori dell'armatore proprietario del traghetto, Carlo Visentini, gli avvocati Filiberto Palumbo e Pietro Palandri.

Alla base della decisione, la necessità di "assicurare la nave a fini probatori" perché anche nel corso del processo "potrebbero profilarsi nuove esigenze istruttorie". In particolare, a conclusione dell'incidente probatorio, la Procura ha ipotizzato responsabilità a carico di nuovi indagati, che potrebbero quindi chiedere nuove perizie a bordo. Si rischierebbe inoltre una infrazione comunitaria.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento