rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Emergenza Palagiustizia, l'Anm 'striglia' il Ministero: "Tempi certi per il trasferimento nel Palazzo ex Telecom"

In giornata il direttivo centrale si è riunito a Roma. Richiesta anche una task force per far fronte agli "incombenti straordinari cui darà luogo la ripresa dell'attività giudiziaria penale a Bari"

"Individuare in tempi rapidi la data in cui sarà disponibile la palazzina ex Telecom nella quale dovranno essere trasferiti gli uffici del settore penale del palazzo di giustizia di Bari". La richiesta arriva dall'Associazione nazionale magistrati, il cui comitato direttivo centrale si è riunito oggi a Roma, a due settimane dall'aggiudicazione del bando per la nuova sede da parte del Ministero. "È assolutamente indispensabile - scrive in una nota l'Anm, indirizzandola al Ministero della Giustizia - per consentire l'immediata ripresa dell'attività giudiziaria", aggiungendo poi come sia "ormai imminente la scadenza del provvedimento di sospensione dei processi penali decretata negli scorsi mesi".

Inoltre il Comitato direttivo centrale sottolinea quanto sia "urgente prevedere e costituire, quanto prima, come del resto già dichiarato dal ministro, una task force amministrativa che possa far fronte agli incombenti straordinari cui darà luogo la ripresa dell'attività giudiziaria penale a Bari". La lettera dell'Anm si conclude con la richiesta delle modalità di distacco provvisorio per il personale "da adibire a tali compiti e l'individuazione dei locali in cui lo stesso dovrà operare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Palagiustizia, l'Anm 'striglia' il Ministero: "Tempi certi per il trasferimento nel Palazzo ex Telecom"

BariToday è in caricamento