menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Non fateci chiudere per sempre", a Bari gli edicolanti scendono in piazza per la 'Notte Bianca'

In tanti si sono dati appuntamento in via Stefano Jacini, nel quartiere San Pasquale di Bari, per chiedere sostegno ai cittadini e alle istituzioni su un settore sempre più in crisi

Una serata per sostenere il mestiere dell'edicolante, sempre più in difficoltà per un mestiere minacciato dalla digitalizzazione della stampa e dalle nuove tecnologie: anche a Bari si è svolta la prima Notte bianca delle edicole, organizzata dal sindacato Sinagi. Gli edicolanti si sono dati appuntamento in via Stefano Jacini, nel quartiere San Pasquale di Bari, per chiedere sostegno ai cittadini e alle istituzione, verso un settore che ha fatto registrare numerose chiusure negli ultimi anni.

"Noi  - spiega il presidente del Consiglio comunale di Bari, Michelangelo Cavone - eravamo lì ad ascoltare la loro voce, la voce di un settore fortemente penalizzato da un mondo proiettato sempre più verso il digitale". Nelle prossime settimane, gli edicolanti che hanno aderito, inizieranno un minicorso con il Comune di Bari per il rilascio dei certificati anagrafici: "È il primo atto che abbiamo fatto come amministrazione - dice Cavone -. Ma questo ancora non basta e stiamo guardando già oltre, a nuove idee che possano dare ulteriore ossigeno alle edicole della nostra città".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento