Cronaca

Nubifragio a Ginosa, ritrovati i corpi dei coniugi altamurani dispersi

Si tratta di Chiara Moramarco, 27 anni, e Giuseppe Bari, 35 anni. Continuano le ricerche del terzo disperso, un 32enne di Montescaglioso

Strade devastate dopo il nubifragio © TM News Infophoto

Sono stati ritrovati in mattinata dai soccorritori i corpi senza vita di Chiara Moramarco, 25 anni, e Giuseppe bari, 35 anni, i coniugi originari di Altamura che risultavano dispersi in seguito al nubifragio che ha devastato la zona di Ginosa nella notte tra il 7 e l'8 ottobre. I due erano stati travolti dalla furia dell'acqua e del fango mentre si trovavano a bordo della loro auto.

Il primo ad essere recuperato è stato il corpo della donna, scoperto subito dopo la segnalazione del personale del corpo forestale dello Stato che durante una perlustrazione in un canale in località Bandiera, nel Comune di Ginosa, aveva ritrovato un blu jeans e una felpa grigio/blu, che potevano appartenere alla vittima. Il ritrovamento del corpo è avvenuto grazie all'intervento di alcuni volontari della confraternita della Misericordia in contrada Girifalco, nei pressi dell'agriturismo "Valle Rita". Nel primo pomeriggio è stato poi recuperato anche il corpo del marito.

Sale così a tre il numero ufficiale delle vittime del nubifragio. Nel pomeriggio, infatti, si terranno a Ginosa i funerali della prima vittima, la 30enne Rossella Pignalosa. Per oggi il sindaco ha dichiarato il lutto cittadino.

Proseguono invece le ricerche dell'ultimo disperso, Giuseppe Bianculli, di 32 anni, di Montescaglioso, che lavorava come infermiere in una clinica privata di Ginosa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nubifragio a Ginosa, ritrovati i corpi dei coniugi altamurani dispersi

BariToday è in caricamento