menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inaugurati gli alloggi popolari di via Glomerelli: "Trentasei famiglie hanno una nuova casa"

Alla cerimonia, nel quartiere Stanic, hanno preso parte il governatore Michele Emiliano e il sindaco Decaro. Gli appartamenti sono dotati di elevati standard qualitativi ed efficientamento energetico

Trentasei famiglie baresi, da oggi, hanno una nuova casa, dopo anni di attese, graduatorie e speranze: sono state inaugurati, questa mattina, gli alloggi di via Glomerelli, nel quartiere Stanic di Bari, assegnati a nuclei in condizioni di morosità incolpevole o con componenti diversamente abili. Si tratta di edifici realizzati con standard qualitativi elevati e conformi ai criteri dell'efficientamento energetico, dotati di riscaldamento autonomo, videocitofono, avvolgibili elettriche, posto auto coperto e aree a verde, compresa una zona ecologica interna al residence.

Alla cerimonia erano presenti, oltre ai familiari dei nuclei assegnatari, anche il governatore pugliese Michele Emiliano, il sindaco di Bari, Antonio Decaro, l'amministratore delegato di Arca Puglia Zichella e il direttore generale di Arca Sabino Lupelli. “Se a Bari oggi non c’è la stessa tensione abitativa che si vive in altri comuni – spiega Emiliano - non è perché penso solo al capoluogo, ma perché ci ho pensato molti anni fa, quando facevo il sindaco, redigendo un Piano casa e destinando tantissimi soldi alla costruzione di nuovi edifici popolari. Bari dunque è una città fortunata da questo punto di vista, perché abbiamo programmato per tempo questi interventi e stiamo per consegnare altre centinaia di nuove case popolari. Aggiungo che le graduatorie per la loro assegnazione sono trasparenti, regolari, controllate, senza pericolo di inquinamento. Purtroppo in Italia si è smesso di fare case popolari 30, 40 anni fa e tanta gente che non si poteva permettere di comprarla è andata in una difficoltà estrema. Adesso, con l’aiuto degli altri sindaci pugliesi, bisognerà fare la stessa cosa nelle altre città della regione, dove c’è tanta gente che ha lo stesso problema, un dramma che cercheremo di risolvere anche con il supporto del sindaco dei sindaci, Antonio Decaro, che sta proseguendo con grande capacità questo cammino”.

"Avevo preso un impegno con questa città" ha dichiarato il sindaco di Bari, Antonio Decaro " dicendo che assieme alla regione e all?Arca saremmo riusciti a consegnare le abitazioni. Dopo quelle di oggi, nei prossimi mesi ne inaugureremo altri in diversi quartieri, arrivando all'obiettivo di 250 appartamenti. I cittadini sono tutti uguali ma altri lo sono più uguali degli altri, ovvero le persone in difficoltà".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento