Caos Palagiustizia, in arrivo rinforzi per le cancellerie: "Decine di migliaia di processi da notificare"

A comunicarlo, il presidente dell'Ordine degli avvocati di Bari, Giovanni Stefanì: "Entro fine ottobre il primo trasferimento nel palazzo Ex Telecom"

La nuova sede del Palagiustizia, il palazzo Ex Telecom

Rinforzi in arrivo per gli uffici di cancelleria del Tribunale penale di Bari. Mentre è ancora in corso il trasloco nella nuova sede preposta - gli uffici dell'Ex Telecom - dopo la dichiarata inagibilità della vecchio edificio in via Nazariantz , dalla riunione odierna con i vertici degli uffici giudiziari baresi al Ministero della Giustizia a Roma, arriva la buona notizia: 20 nuovi cancellieri andranno a supportare le attività di notifica delle decine di migliaia di processi ancora in sospeso.

A comunicarlo è il presidente dell'Ordine degli avvocati di Bari, Giovanni Stefanì, presente oggi all'incontro: "Le unità straordinarie arriveranno a breve - spiega - e rinforzeranno per un anno l’organico di cancelleria del Tribunale". Intanto il cronoprogramma del trasferimento sembra essere definito, con il termine definito di fine ottobre per il primo spostamento degli uffici della Procura.

"Successivamente alla firma del contratto - spiega Stefanì - presumibilmente a metà novembre, inizieranno i lavori di adeguamento degli spazi e potranno essere programmati i successivi trasferimenti degli altri uffici. Infine, abbiamo avuto convincenti rassicurazioni sull’attenzione che il Ministero continuerà a dare alla città di Bari per approdare in tempi ragionevoli alla soluzione definitiva del problema con la creazione del polo unico della giustizia barese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il van di Borghese sbarca a Bari: lo chef premia il miglior ristorante di crudo di mare

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Ultimo giorno di zona gialla, da domani la Puglia torna in arancione: cambiano regole e divieti

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

Torna su
BariToday è in caricamento