menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carbonara, partono i lavori per il nuovo asilo nido

E' l'ottavo della città, il primo nel quartiere: per l'intervento di riqualificazione dell'edificio che ospiterà i bambini, sono stati stanziati 500mila euro. Inaugurazione prevista per settembre 2016

Se il crono programma dei lavori sarà rispettato senza intoppi, a settembre il quartiere Carbonara avrà il suo nuovo asilo nido. I lavori per la realizzazione della struttura, che sorgerà nell'immobile che prima ospitava la scuola materna Montessori, in via Vittorio Veneto, hanno preso il via questa mattina. Cinquecento mila euro l'importo stanziato per la riqualificazione dell'edificio, di cui il 90% finanziato dalla Regione Puglia e il restante 10% dal Comune di Bari. I lavori di ristrutturazione interesseranno il piano rialzato, esteso circa 510 metri quadri, e il piano seminterrato dell’edificio esistente, che sarà destinato alla palestra e a locali ad uso deposito. Il piano rialzato invece sarà suddiviso in “area bambini”, zona destinata alle fasce “lattanti”, “semidivezzi” e “divezzi” (con spazi adeguati per il riposo dei piccoli) e cucina con relativi servizi. All’esterno, saranno realizzati spazi a verde dotati di un’area ludica. A lavori completati, l'asilo potrà accogliere 45 bambini.

In mattinata, il sindaco Antonio Decaro ha effettuato un sopralluogo sul cantiere, accompagnato dagli assessori ai Lavori Pubblici e alle Politiche educative, Galasso e Romano, e  al presidente del IV Municipio, Nicola Acquaviva. “La realizzazione di un nuovo asilo nido non è solo un’opera che accoglierà i bambini della nostra città - ha commentato Decaro - ma un servizio rivolto alle famiglie. In questi mesi ci siamo concentrati su alcune operazioni mirate che rappresentano un sostegno concreto per i genitori che lavorano, con un’attenzione particolare alle donne che spesso rinunciano a cercare un’occupazione perché non possono contare su un sostegno per la cura dei piccoli. Per le nuove strutture abbiamo dato la precedenza a due municipi in cui non era presente il servizio nido, in modo da coprire in maniera omogenea il territorio. Dopo l’asilo Costa di San Girolamo, i cui lavori sono partiti qualche settimana fa, oggi avviamo i lavori nella struttura di Carbonara, con la speranza di inaugurare al pubblico entrambi gli asili per settembre 2016 con la possibilità di accogliere complessivamente più di 100 bambini. Alle nuove strutture si aggiungono altri servizi che incrociano le politiche di conciliazione tempi vita-lavoro delle famiglie: da settembre 2014 tutti gli asili nido comunali sono aperti fino alle 18, i servizi di mensa e trasporto scolastico partono il primo giorno di scuola per concludersi il 30 giugno e, da qualche settimana, sono in funzione i due centri ludici pubblici per la prima infanzia che accolgono i bambini sia di mattina sia di pomeriggio, in forma totalmente gratuita per i cittadini che ne hanno bisogno”.

“Non è pensabile che in un intero Municipio con una popolazione di circa 38.000 abitanti, non ci fosse una struttura dedicata ai servizi per i bambini dagli 0 ai 3 anni. Così - ha affermato l’assessore alle Politiche educative e giovanili Paola Romano -. Per questo, d’accordo con l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso e il presidente del IV municipio Nicola Acquaviva, abbiamo deciso di intervenire in quest’area della città. Invece di realizzare un nuovo plesso abbiamo ragionato sulla creazione di un polo dell’infanzia grazie all’adiacenza di due strutture contigue. L’edificio che stiamo ristrutturando, infatti, era sottoutilizzato, in quanto ospitava solo due sezioni di scuola materna che sono state dislocate nell’istituto adiacente permettendoci di intervenire con i lavori di riqualificazione. Questo ci è sembrato un valore aggiunto per le famiglie che hanno più di un figlio e potranno trovare nello stesso luogo nido e scuola d'infanzia comunali. Così come accade già dallo scorso anno negli altri asili nido comunali, anche per la struttura Montessori sarà abilitato l’orario prolungato fino alle 18”.

"Solo tre giorni fa - ha commentato il presidente del IV Municipio, Nicola Acquaviva - hanno vandalizzato una scuola materna a Carbonara. Ecco, questo è il nostro segnale: andiamo avanti, non molliamo, non cediamo agli attacchi contro il senso civico, contro la crescita culturale".

L’assessore Galasso ha infine ricordato: “Oggi possiamo avviare un cantiere molto importante per il territorio grazie anche alla collaborazione e al lavoro dei tecnici comunali che in pochi mesi hanno realizzato tutta la progettazione del nuovo plesso. Questo ci ha permesso di avere un’opera di qualità e di abbattere i tempi delle procedure burocratiche necessarie ad ottenere i finanziamenti regionali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento