Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Nuovo carcere, sfumano i finanziamenti: i fondi assegnati a Pordenone

I 45 milioni di euro inizialmente destinati al capoluogo pugliese sono stati dirottati su Pordenone. La denuncia del Sappe: "Determinante il parere contrario di Vendola"

Il nuovo carcere di Bari non si farà. Almeno non con i 45 milioni di euro messi a disposizione nei mesi scorsi dal governo, che sono stati invece dirottati su Pordenone. A darne notizia è il sindacato di polizia penitenziaria Sappe, secondo il quale l'esclusione del capoluogo pugliese dal piano carceri, avvenuta nel maggio 2012, è stata dovuta alla "contrarietà" del presidente Vendola, che avrebbe detto no al progetto proposto dal DAP (Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria).

Restano invece confermati i finanziamenti per la costruzione di nuovi padiglioni detentivi all’interno delle carceri di  Lecce(12,7 milioni di euro), Taranto(12,7 milioni di euro) e Trani(11.8 milioni di euro), per un totale di 600 posti (che potrebbero arrivare ad 800-1000).

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo carcere, sfumano i finanziamenti: i fondi assegnati a Pordenone

BariToday è in caricamento