menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo centro commerciale a Santa Caterina, Fi contro Comune: "Tutelare piccoli negozi"

Questo pomeriggio, in Consiglio, mozione del centrodestra assieme al M5S per "mettere al centro il piccolo commercio cittadino". Melini: "Basta aperture di ipermercati". Nasce comitato contro le grandi gallerie dello shopping

"Crediamo che il Comune debba fare molto di più per tutelare il piccolo commercio e non aprendo altri ipermercati, in controtendenza con la loro attuale crisi". Al Comune di Bari è scontro tra Opposizioni e Giunta sulla possibile 'nuova' apertura di un centro commerciale a Santa Caterina, osteggiata anche da numerosi esercenti che, nei giorni scorsi hanno fondato un comitato per dire no ad ulteriori gallerie di negozi.

La possibile apertura di uno shopping mall, in un'area già piena di altre strutture simili, ha preso forma dopo il trasferimento di una licenza assegnata a Carrefour dal San Paolo proprio a Santa Caterina, concessa con una delibera di Giunta del 23 maggio scorso, a due giorni dalle Elezioni comunali: "Pochi giorni fa - rivela la consigliera Irma Melini (Fi) - c'è stata anche un'ulteriore determina dirigenziale dove si autorizza il trasferimento della licenza. Ovviamente rimaniamo sempre garantisti, ma a nostro avviso siamo in presenza di un iter farraginoso e per certi aspetti un po' troppo veloce".

La Giunta fa sapere che si tratta solo di un trasferimento di autorizzazioni, senza nuove procedure. Questo pomeriggio, in Consiglio comunale, le opposizioni di centrodestra più il Movimento Cinque Stelle presenteranno una mozione in cui si invita a rimettere al centro delle politiche dell'amministrazione la questione del piccolo commercio: "C'è molto da fare, non solo per quanto riguarda la tutela rispetto ai grandi ipermercati, ma anche sul fronte della sicurezza. Bari è la sesta città italiana per rapine. La CdC, ad esempio, finanzierà gli esercizi che decideranno di investire nell'installazione di telecamere di videosorveglianza. Da tempo, tra l'altro, - prosegue Melini - sollecito l'assessore Palone sul regolamento riguardanti le paninoteche ambulanti che, spesso insistono su zone a parcheggio senza pagare tasse, come in tanti hanno fatto a fine anno scorso, utilizzando le tredicesime per la Tasi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento