menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

OASI: la festa dell'olivo arriva alla Fiera del Levante

In un momento cruciale per gli olivicoltori dovuto all'emergenza Xylella, un evento per celebrare l''albero della vita' pugliese. Dal 24 fino al 26 aprile in Fiera, accesso gratuito

Olivo. Ambiente. Salute. Innovazione. Quattro parole chiave che compongono l’acronimo OASI, ossia la Fiera dell’olivo in programma a Bari, alla Fiera del Levante, da venerdì 24 a domenica 26 aprile.

L'evento è stato presentato questa mattina presso la Camera di Commercio, ente promotore assieme alla Regione Puglia - Area Sviluppo Rurale, in partnership con Unioncamere Puglia e Fiera del Levante e con il supporto tecnico organizzativo del CIBi - Premio Biol.

"Oasi celebra il nostro albero della vita - ha dichiarato il presidente della Cdc di Bari, Alessandro Ambrosi -  la pianta simbolo della Puglia e del Mediterraneo: prima regione olivicola in termini di superficie con oltre 377.000 ettari coltivati ad olivo, pari a circa il 32% del totale nazionale". 

Dell'obiettivo di fondo ha parlato l'assessore regionale alle Risorse agroalimentari Fabrizio Nardoni: "Il momento per gli olivicoltori è cruciale per il dramma della Xylella, che uccide gli ulivi, e la Regione Puglia sta effettuando 600 prelievi giornalieri per evitare il dilagare dei focolai. Sono inoltre state avviate una serie di misure d'urgenza come  due delibere legate ad altrettanti bandi comunitari per la ricerca, per oltre 2 milioni di euro".

L'evento, ad accesso gratuito, sarà ospitato nel nuovo padiglione della Fiera del Levante e coinvolgerà tutti: il pubblico professionale, costituito da olivicoltori, frantoiani, tecnici agronomi, che troverà nell’evento il meglio che l’innovazione tecnologica è in grado di offrire per questo settore, ma anche famiglie e bambini. Ogni giorno ci sarà un alternarsi d'incontri e conferenze con specialisti di calibro nazionale,  come quello sulla Xylella di domenica mattina.

Inoltre iscrivendosi online su www.oasi.me - o tramite la pagina facebook OASI: Olivo, Ambiente, Salute e Innovazione - si avrà diritto a una bottiglia d'olio da ritirare in Fiera.

La giornata inaugurale si aprirà alle 11 con la cerimonia d'apertura e il grande evento BiolKids - Il villaggio dei bambini: oltre 1000 alunni delle scuole primarie pugliesi, già coinvolti nell'omonimo progetto di educazione alimentare legato al Premio Biol, saranno protagonisti di una quindicina di laboratori ludico-educativi. A fine cerimonia verranno infine consegnati i premi Biol ai migliori oli biologici al mondo, scaturiti dall'omonima manifestazione tenutasi a marzo a Bari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento