Cronaca

Occuparono gli uffici della Polizia municipale, arrestate sei persone

Il 13 giugno scorso fecero irruzione negli uffici del comando di Polizia municipale a Japigia per protestare contro la sospensione dell'erogazione dell'acqua nelle loro abitazioni, decisa dall'Aqp causa morosità

Resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale, interruzione di pubblico servizio, invasione degli uffici della Polizia Municipale: di queste accuse dovranno rispondere le sei persone arrestate stamattina dai vigili urbani in collaborazione con la Squadra Mobile e la Compagnia dei carabinieri Bari-Centro.

I sei arrestati, due uomini e quattro donne, sarebbero soltanto alcuni dei responsabili dell'occupazione degli uffici della Polizia Municipale a Japigia avvenuta lo scorso 13 giugno. In quella data, infatti, un gruppo di persone residenti nelle case per gli sfrattati di via Aquilino, protestò bloccando la strada e facendo irruzione negli uffici dei vigili urbani che si trovano proprio di fronte alle loro abitazioni e ferendo alcuni agenti. A scatenare la protesta, la decisione dell'Acquedotto Pugliese di interrompere l'erogazione dell'acqua nelle abitazioni di via Aquilino a causa della morosità degli inquilini.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occuparono gli uffici della Polizia municipale, arrestate sei persone

BariToday è in caricamento