Cronaca

Furti in appartamento, gli oggetti recuperati esposti in Questura

La refurtiva recuperata dalla polizia sarà esposta fino a sabato per permettere l'eventuale riconoscimento da parte di chi ha subito di recente un furto in casa. Le foto degli oggetti sono pubblicate anche on line sul sito della Questura

Catalogati, fotografati e messi on line per il riconoscimento: sono gli oggetti - gioielli, pietre preziose, suppellettili - recuperati dalla polizia nel corso dei recenti blitz contro le bande specializzate nei furti in appartamento, le cui foto sono state nei giorni scorsi pubblicate sul sito della Questura per permettere l'eventuale riconoscimento della refurtiva da parte di chi ha subito un furto in casa.

Fino a sabato prossimo, inoltre, gli oggetti saranno visionabili negli uffici della Questura, e numerose sono le richieste già pervenute ai centralini della Questura per poter prendere visione degli oggetti.

Queste le indicazioni fornite dalla Questura di Bari nel caso si voglia prendere visione della refurtiva: "Per essere agevolati nella ricerca e non “perdersi” tra le migliaia di oggetti inseriti da tutte le questure d’Italia si consiglia, una volta collegati all’indirizzo https://questure.poliziadistato.it/bacheca di compilare la scheda di ricerca selezionando la voce "recuperati" e specificando che la provincia interessata è quella di Bari  nonchè la data del ritrovamento della refurtiva il 18.12.2012. In caso di riconoscimento di qualche oggetto è necessario telefonare all’Ufficio Relazioni con il Pubblico al nr .080-5291300 dalle ore 9:00 alle ore 12:00 dal lunedì al venerdì o inviare una mail ad:(urp.quest.ba@pecps.poliziadistato.it) indicando il codice dell’oggetto riconosciuto ed un recapito telefonico . Si precisa inoltre, che  a seguito del riconoscimento dell’ oggetto sottratto al momento della convocazione dovranno presentarsi presso l’Ufficio preposto con copia della denuncia di furto."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti in appartamento, gli oggetti recuperati esposti in Questura

BariToday è in caricamento