rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Passeggiate genitore-figlio vicino casa, Decaro sulla circolare del Viminale: "Così si rischia allentamento"

Il primo cittadino sui chiarimenti forniti dal Viminale, che ha sostanzialmente confermato l'ok a brevi uscite, ribadendo però che le regole sugli spostamenti non cambiano. E sulla sua pagina si moltiplicano le richieste di chi chiede un intervento del sindaco

Mentre il Viminale precisa che "le regole sugli spostamenti non cambiano" e che gli spostamenti devono comunque essere "motivati da situazioni di necessità o di salute", non si fermano le polemiche sulla circolare del Ministero dell'Interno relativa alla possibilità, per un solo genitore, di effettuare brevi passeggiate con i bambini in prossimità delle abitazioni.

Il Viminale: "Solo chiarimento, restrizioni non cambiano"

Nella serata di ieri, dal Viminale è stato precisato che "la circolare del ministero dell'Interno del 31 marzo si è limitata a chiarire alcuni aspetti interpretativi sulla base di richieste pervenute al Viminale. In particolare, è stato specificato che la possibilità di uscire con i figli minori è consentita a un solo genitore per camminare purché questo avvenga in prossimità della propria abitazione e in occasione di spostamenti motivati da situazioni di necessità o di salute".

Le critiche alla circolare e l'allarme di Decaro

Un chiarimento che però, secondo molti, rischia di creare confusione e di essere percepito come un allentamento delle restrizioni. Le critiche più dure sono arrivate dal governatore della Campania, Vincenzo De Luca, e dall'assessore lombardo alla Sanità, Gallera.  Nel corso di una diretta su Fb anche il sindaco, Antonio Decaro, è intervenuto sulla vicenda: "Sapete non mi sono mai permesso di fare nessuna valutazione sulle restrizioni - esordisce Decaro - perché dipendono dagli studi fatti dalla cabina di regia nazionale, però oggi - ha aggiunto il sindaco - mi sento di dire che in questo momento, in cui avevamo convinto tutti a stare a casa, avevamo dato anche una stretta rispetto ai runner, dare la possibilità ai genitori di poter accompagnare i figli o le persone più anziane fuori di casa significa avere un altro allentamento". "Non sarà facile - avverte Decaro - convincere tutte le persone a uscire solo e soltanto se ne hai bisogno, rischiamo di trovare persone per strada in un momento in cui stiamo cercando di contenere il più possibile, perché ci stiamo accorgendo che contenendo, con le restrizioni, in Puglia ma anche in altre regioni, stiamo appiattendo quella curva che non sta per fortuna raggiungendo il picco".

Intanto, sulla pagina Fb dello stesso primo cittadino, sono tanti i baresi che stanno chiedendo un suo intervento diretto per impedire che, alla luce dei nuovi chiarimenti del Viminale, si moltiplichino le uscite ingiustificate. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passeggiate genitore-figlio vicino casa, Decaro sulla circolare del Viminale: "Così si rischia allentamento"

BariToday è in caricamento