Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Bari Vecchia / Corso Antonio De Tullio

Oloturie senza documentazione scoperte al porto, la Dogana li respinge

I funzionari dell'Agenzia delle Dogane hanno scoperto circa 35 kg di "cetrioli di mare" nascosti nel borsone di un passeggero albanese e destinati ad un ristorante di Riccione

Le oloturie

Al Porto di Bari sono stati respinti 35 chili di oloturie essiccate, destinate ad un ristorante cinese di Riccione. L'animale, anche detto "cetriolo di mare" è considerato una prelibatezza della cucina orientale. I funzionari dell'Ufficio delle Dogane li hanno trovati in un borsone appartenente ad un passeggero di nazionalità albanese, ma essendo trasportati senza la necessaria documentazione sono stati riportati nel paese d'origine, visto il pericolo per la salute dei consumatori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oloturie senza documentazione scoperte al porto, la Dogana li respinge

BariToday è in caricamento