Oloturie senza documentazione scoperte al porto, la Dogana li respinge

I funzionari dell'Agenzia delle Dogane hanno scoperto circa 35 kg di "cetrioli di mare" nascosti nel borsone di un passeggero albanese e destinati ad un ristorante di Riccione

Le oloturie

Al Porto di Bari sono stati respinti 35 chili di oloturie essiccate, destinate ad un ristorante cinese di Riccione. L'animale, anche detto "cetriolo di mare" è considerato una prelibatezza della cucina orientale. I funzionari dell'Ufficio delle Dogane li hanno trovati in un borsone appartenente ad un passeggero di nazionalità albanese, ma essendo trasportati senza la necessaria documentazione sono stati riportati nel paese d'origine, visto il pericolo per la salute dei consumatori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto in via Napoli, muore operaio 35enne: lascia moglie e due bambini

  • Covid, Emiliano chiude tutte le scuole in Puglia: da venerdì 30 ottobre stop alla didattica in presenza

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • Le mani della criminalità organizzata sul settore agroalimentare in Puglia: 48 arresti

  • Positivo al Covid, ma era al lavoro nel negozio della moglie: attività chiusa, 56enne denunciato

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento