menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cittadino albanese ucciso al quartiere Libertà: resta in carcere connazionale

Il gip ha convalidato il fermo ed emesso contestuale ordinanza di custodia cautelare per il 39enne Shaban Fejza, reo confesso dell'omicidio del 27enne Santino Xhyra

Resta in carcere il 39enne di nazionalità albanese Shaban Fejza, reo confesso l’omicidio del connazionale 27enne Santino Xhyra, ucciso giovedì pomeriggio con tre colpi di pistola nel quartiere Libertà di Bari.

Il gip del Tribunale di Bari ha convalidato il fermo emettendo contestuale ordinanza di custodia cautelare in carcere per i reati di omicidio volontario aggravato dalla premeditazione e dai futili motivi, detenzione e porto illegale di arma clandestina. 

Secondo quanto ricostruito dalla polizia, l'omicidio è avvenuto dopo una lite scoppiata tra i due e relativa all'appartamento che la vittima occupava, e in cui il 39enne sarebbe voluto subentrare. In particolare - secondo quanto riferito dal 39enne - lo stesso si sarebbe allontanato dopo una prima discussione tornando poi armato di pistola nell'abitazione: a far scattare la furia omicida sarebbe stato un pugno ricevuto dalla vittima e un insulto che lo stesso 27enne aveva rivolto alla famiglia del 39enne.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento