menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ragazza ferita per errore in una sparatoria a Bitonto: 6 anni per il boss Domenico Conte

A marzo 2018, poco prima che il boss venisse arrestato per la morte dell'83enne Anna Rosa Tarantino, uccisa a dicembre 2017, Conte ordinò di sparare dal tetto di un'abitazione per sfuggire alla cattura: una 29enne rimase ferita di striscio

Il boss di Bitonto Domenico Conte è stato condannato a 6 anni di reclusione poiché accusato di concorso nel ferimento di una donna, colpita per sbaglio durante una sparatoria nell'ambito della guerra in corso tra clan rivali per il controllo dei traffici illeciti in città. La sentenza è stata emessa dal gup Marco Galesi.

L'autore materiale del ferimento, il pregiudicato Danilo Gentile, dovrà scontare una pena a 4 anni e 8 mesi di reclusione. Nelle scorse settimane Conte era stato già condannato a 20 anni di reclusione poichè ritenuto mandante dell'agguato del 30 dicembre 2017 in cui rimase uccisa, per errore, l'83enne Anna Rosa Tarantino.  

In base alle indagini dei Carabinieri, coordinate dai pm della Dda Ettore Cardinali e Marco D'Agostino, poco prima che il boss venisse arrestato per quel delitto, il 14 marzo 2018, Conte ordinò di sparare dal tetto di un'abitazione: i n quell'occasione una passante 29enne venne colpita per errore di striscio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento