Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Omicidio boss Dambrosio ad Altamura, i presunti mandanti assolti in Appello

Sentenza ribaltata per il boss Giovanni Loiudice e il figlio Alberto, condannati in primo grado all'ergastolo e a 16 anni

La Corte d'Assise d'Appello di Bari ribalta la sentenza per  il boss Giovanni Loiudice e il figlio Alberto, imputati dell'omicidio di Bartolo Dambrosio, boss rivale di Altamura ucciso in un agguato il 6 settembre 2010.

Condannati in primo grado rispettivamente all'ergastolo e a 16 anni di reclusione in quanto ritenuti i mandanti dell'omicidio, i due imputati sono stati assolti ieri  dai giudici della Corte di Appello "per non aver commesso il fatto".

Sono definitive invece le condanne dei due autori materiali dell'omicidio, processati con rito abbreviato: si tratta di Michele Loiudice (altro figlio di Giovanni) e Francesco Palmieri, che scontano rispettivamente 13 anni e 8 mesi, e 16 anni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio boss Dambrosio ad Altamura, i presunti mandanti assolti in Appello

BariToday è in caricamento