Cronaca

Bruna Bovino trovata morta a Mola, le indagini vanno avanti: ascoltati vicini e amici

E' giallo sulla morte della 29enne. Gli investigatori valutano tutte le ipotesi, compresa quella dell'omicidio

E' giallo sulla morte di Bruna Bovino, la 29enne di origini brasiliane, vissuta a Polignano e da qualche tempo residente a Mola, trovata morta ieri sera nel centro estetico di Mola nel quale lavorava.

In queste ore i carabinieri della sezione investigazioni speciali hanno effettuato un nuovo sopralluogo all'interno del locale in cui è stato rinvenuto il corpo semi carbonizzato della giovane donna. Gli investigatori parlano di una scena del crimine "poco chiara", e non escludono alcuna ipotesi sulla morte della 29enne, compresa quella dell'omicidio.

L'AVVOCATO DI BRUNA: "ULTIMAMENTE SEMBRAVA SCOSSA"

Il corpo di Bruna era disteso per terra, accanto ad un lettino ribaltato. La 29enne era vestita, anche se le fiamme hanno in parte distrutto gli abiti. Il cadavere presenta alcune ferite all'altezza della nuca, ma non è ancora chiaro se tali lesioni siano state provocate accidentalmente, magari da una caduta, o se siano il frutto di un'aggressione. Oltre all'ipotesi iniziale, infatti - ovvero quella secondo cui le fiamme sarebbero state provocate accidentalmente da alcune candele trovate all'interno della stanza - gli investigatori non escludono neppure che possa essersi trattato di un omicidio. Bruna Bovino, sposata e separata, madre di una bimba di due anni, potrebbe essere stata aggredita e uccisa da qualcuno, che poi avrebbe appiccato il fuoco per cancellare le tracce.

In giornata gli investigatori hanno ascoltato la madre, i vicini di casa e gli amici della vittima, per cercare di ricostruire le sue ultime ore di vita e acquisire elementi utili alle indagini. Determinanti saranno comunque i risultati dell'autopsia che sarà eseguita lunedì prossimo dal prof. Franco Introna nell'istituto di medicina legale del Policlinico di Bari e i risultati degli accertamenti che sono stati eseguiti dai vigili del fuoco. Le indagini sulla vicenda sono coordinate dal sostituto procuratore Antonino Lupo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bruna Bovino trovata morta a Mola, le indagini vanno avanti: ascoltati vicini e amici

BariToday è in caricamento