Cronaca

Omicidio Campanella: arrestato il 34enne rimasto ferito nell'agguato

Arrestato il presunto assassino del pregiudicato Francesco Campanella, rimasto ucciso in un agguato lo scorso 14 novembre: si tratterebbe dell'amico 34enne della vittima, anche lui rimasto ferito nell'agguato. Tra i due ci sarebbe stato un litigio poi sfociato in uno scontro a fuoco

Svolta nelle indagini per l'omicidio di Francesco Campanella, il pregiudicato 48enne rimasto ucciso lo scorso 14 novembre in un agguato avvenuto davanti alla sua abitazione alla zona industriale. I carabinieri hanno arrestato il 34enne Nicola Lupello, amico della vittima. Lupello si trovava in compagnia di Campanella al momento dell'agguato, nel corso del quale anch'egli rimase ferito.

Ritenuto in un primo momento il secondo obiettivo dei sicari, Lupello è diventato invece, nel corso delle indagini, il principale indiziato per l'omicidio. Sarebbe stato proprio Lupello, infatti , secondo gli investigatori, a fare fuoco contro Campanella uccidendolo. Tra i due ci sarebbe stato un litigio, poi sfociato nello scontro a fuoco in cui Campanella aveva perso la vita, mentre Lupello era rimasto gravamente ferito.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Campanella: arrestato il 34enne rimasto ferito nell'agguato

BariToday è in caricamento