menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio Caterina Susca, il killer condannato all'ergastolo in Appello

Condanna inasprita in secondo grado per Donald Nwajiobi, reo confesso dell'omicidio avvenuto l'11 novembre 2013 nell'abitazione della donna a Torre a Mare

E' stato condannato all'ergastolo Donald Nwajiobi, il giovane nigeriano reo confesso dell'omicidio di Caterina Susca, la 60enne di Torre a Mare uccisa l'11 novembre 2013 nella sua abitazione.

La Corte di Assise di Appello di Bari ha così aggravato la pena inflitta a Nwajiobi, che in primo grado era stato condannato a 30 anni di reclusione. In primo grado il giudice aveva considerato 'compreso' nel reato di omicidio volontario anche quello di violenza sessuale, ugualmente contestato al giovane. In secondo grado invece i giudici hanno ritenuto i due reati autonomi, aumentando così la condanna. Confermato il risarcimento danni nei confronti delle parti civili, i familiari della vittima difesi dall'avvocato Luca Colaiacomo, e l'associazione barese 'Giraffa' contro la violenza sulle donne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento