Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Omicidio Caterina Susca, il killer condannato all'ergastolo in Appello

Condanna inasprita in secondo grado per Donald Nwajiobi, reo confesso dell'omicidio avvenuto l'11 novembre 2013 nell'abitazione della donna a Torre a Mare

E' stato condannato all'ergastolo Donald Nwajiobi, il giovane nigeriano reo confesso dell'omicidio di Caterina Susca, la 60enne di Torre a Mare uccisa l'11 novembre 2013 nella sua abitazione.

La Corte di Assise di Appello di Bari ha così aggravato la pena inflitta a Nwajiobi, che in primo grado era stato condannato a 30 anni di reclusione. In primo grado il giudice aveva considerato 'compreso' nel reato di omicidio volontario anche quello di violenza sessuale, ugualmente contestato al giovane. In secondo grado invece i giudici hanno ritenuto i due reati autonomi, aumentando così la condanna. Confermato il risarcimento danni nei confronti delle parti civili, i familiari della vittima difesi dall'avvocato Luca Colaiacomo, e l'associazione barese 'Giraffa' contro la violenza sulle donne.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Caterina Susca, il killer condannato all'ergastolo in Appello

BariToday è in caricamento