menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uccise la moglie colpendola con un martello: pm chiede 18 anni di carcere

Ultime battute del processo per l'omicidio di Antonia Cirasola, morta a febbraio del 2015 nella propria abitazione. Unico imputato, reo confesso, è il coniuge 68enne

Quattordici anni di reclusione: è la pena richiesta dalla pm della Procura di Bari, Angela Maria Morea, nei confronti di Pietro De Mattia, 68enne di Gioia del Colle accusato di aver ucciso con un martello la propria moglie, Antonia Cirasola, morta il 15 febbraio del 2015. La proposta di condanna è arrivata nel corso del procedimento per rito abbreviato a Palazzo di Giustizia, dinanzi al gul Rosa Anna De Palo. In base a quanto ricostruito dai carabinieri, il 68enne, nel corso di un litigio in casa con la donna, avrebbe lanciato contro la consorte una busta con all'interno un martello, non sapendo che vi fosse all'interno. Dopo aver chiamato i soccorsi confessò di aver ucciso la donna. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento