Uccisa e nascosta in un armadio: a processo il compagno

Il caso relativo all'omicidio di Donata De Bello, 48 anni, uccisa nella sua casa al quartiere Madonnella il 13 luglio 2017

Comincerà il prossimo 4 ottobre il processo al 32enne Marco Basile, accusato dell'omicidio della compagna, la 48enne Donata De Bello. La donna fu trovata senza vita, il corpo avvolto in un cellophane e rinchiuso in un armadio, nella sua casa a Madonnella il 13 luglio 2017.

Secondo le indagini dei carabinieri, coordinati dal pm Giuseppe Dentamaro, Basile avrebbe ucciso la compagna al termine di un violento litigio. 

Per oggi era fissata, nell'aula bunker di Bitonto, la requisitoria con la richiesta di condanna nell'ambito del processo con rito abbreviato, ma, dopo il deposito di una consulenza psichiatrica da parte della Procura, l'imputato, difeso dai legali Stefano Remine e Massimo Guarini, ha rinunciato all'abbreviato.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • La Puglia 'promossa' da zona arancione a zona gialla (nonostante l'Iss contrario): c'è l'ordinanza del ministro Speranza

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • Il Dpcm di Conte: la Puglia è arancione (gialla sotto Natale). Si torna a scuola il 7 gennaio. "No non conviventi in casa"

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Stop agli spostamenti tra regioni dal 21 dicembre, comuni 'chiusi' a Natale e Capodanno: il governo approva il decreto

Torna su
BariToday è in caricamento