rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Cronaca Bitritto

Giovane morto in strada a Bitritto, la Procura: "Il barista indagato torni agli arresti"

I magistrati hanno proposto appello contro la decisione del Tribunale del Riesame che ha rimesso in libertà Francesco Assunto, accusato dell'omicidio del 27enne Giovanni Palazzotto avvenuto lo scorso 20 novembre

La Pm Chiara Giordano ha proposto appello contro l'ordinanza della gip Antonella Cafagna che lo scorso 24 novembre non ha convalidato l'arresto di Francesco Assunto, il barista 31enne indagato per l'omicidio volontario del 27enne Giovanni Palazzotto, avvenuto il 20 novembre scorso a Bitritto.

La Procura di Bari ha presentato appello al Tribunale del Riesame e ricorso in Cassazione, chiedendo l’annullamento del provvedimento del gip che ha rimesso in libertà il 31enne Assunto per “mancanza della motivazione” ed “erronea applicazione ed interpretazione della legge penale”, 

La pm chiede alla Cassazione di convalidare l’arresto e al Riesame di emettere misura cautelare in carcere o, in subordine, una meno grave. Secondo la ricostruzione dell'accusa, Assunto avrebbe causato la morte di Giovanni Palazzotto bloccandolo per terra per 16 minuti, comprimendogli il torace con le ginocchia, per impedirgli di entrare e di danneggiare il suo bar.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane morto in strada a Bitritto, la Procura: "Il barista indagato torni agli arresti"

BariToday è in caricamento