Cronaca

Omicidio Michele Fazio, confermata la condanna per il teste che mentì

Due anni di reclusione per il 31enne che rese false informazioni al pm che indagava sul delitto. Il 16enne Michele Fazio fu ucciso per errore in una sparatoria tra clan rivali a Bari vecchai la sera del 12 luglio 2001

Condanna definitiva per chi mentì sulla sera dell'omicidio di Michele Fazio, il 16enne ucciso per errore durante una faida tra clan rivali mentre rientrava a casa, nel cuore di Bari Vecchia, il 12 luglio 2001. Nei confronti del 31enne Pietro Romito la sesta sezione della Corte di Cassazione ha confermato la condanna a 2 anni di reclusione inflitta nell'ottobre 2012 dalla Corte d'Appello di Bari con l'accusa di aver reso false informazioni al pm che indagava sul delitto.

La Suprema Corte ha infatti dichiarato inammissibili i ricorsi della difesa di Romito e del sostituto pg, che aveva impugnato la sentenza di secondo grado nella parte in cui escludeva per l'imputato l'aggravante di aver favorito un' associazione mafiosa e riqualificava il reato da favoreggiamento in false dichiarazioni. Inizialmente gli imputati erano due, Romito e il 38enne Vito De Felice, entrambi condannati in primo grado, nel settembre 2009, a 3 anni e 4 mesi di reclusione. In Appello De Felice - ritenuto dall'accusa il vero obiettivo dei killer - è stato prosciolto per prescrizione dei reati mentre per Romito prescrizione parziale e condanna ridotta a 2 anni per le false dichiarazioni rese nell'aprile 2005, dopo la riapertura del caso da parte della Procura di Bari. I due ostacolarono le indagini, sostenendo di non aver visto nulla, di non essere stati quella sera sul luogo dell'agguato. Entrambi hanno poi confessato di aver visto Leonardo Ungredda (ucciso in un agguato nel 2003) mentre sparava colpendo per errore Fazio. Per il delitto sono stati condannati anni fa gli altri componenti del commando, Raffaele Capriati e Francesco Annoscia, rispettivamente a 17 anni di reclusione e a 15 anni e 8 mesi di reclusione.
(ANSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Michele Fazio, confermata la condanna per il teste che mentì

BariToday è in caricamento