Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Omicidio Mizzi, riparte il processo. A Carbonara una manifestazione per Giuseppe

Lunedì prossimo la ripresa del processo sulla morte del 39enne, ucciso dalla malavita per un tragico scambio di persona. Il prossimo 16 marzo il suo quartiere scenderà in piazza per ricordarlo

Giuseppe Mizzi aveva 39 anni quando, la sera del 16 marzo 2011, venne ucciso da due sicari a pochi passi da casa sua, nei pressi della piazza principale di Carbonara. Giuseppe fu freddato per un tragico scambio di persona: quella sera, infatti, i sicari lo scambiarono per qualcun altro, qualcuno  che la malavita voleva punire per qualche 'sgarro'.

Il processo per l'omicidio di Mizzi riprenderà lunedì prossimo, 18 febbraio. Due gli imputati, arrestati a febbraio dell'anno scorso con l'accusa di essere i killer di Giuseppe: Emanuele Fiorentino di 33 anni, ed Edoardo Bove di 32.

Intanto per tenere viva la memoria di Giuseppe e quella di tutte le vittime innocenti di mafia, e per chiedere giustizia per Giuseppe, il giorno 13 marzo Libera Bari terrà una manifestazione a Carbonara con l’apposizione di una targa commemorativa sul luogo dell’omicidio, in via Venezia.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Mizzi, riparte il processo. A Carbonara una manifestazione per Giuseppe

BariToday è in caricamento